News·

domenica 5 febbraio 2023

LunAdì 2023… per immaginare insieme un futuro più sostenibile per le comunità e per il pianeta

Partirà lunedì 13 marzo da Borgo Valsugana, con un appuntamento speciale teatrale e di scambio, il programma 2023 dei LunAdì dell’Ortazzo, il ciclo di serate ed eventi che da 14 anni porta in Valsugana e Altopiano della Vigolana spunti, confronti, idee e buone pratiche di sostenibilità ambientale.

Partirà lunedì 13 marzo da Borgo Valsugana, con un appuntamento speciale teatrale e di scambio, il programma 2023 dei LunAdì dell’Ortazzo, il ciclo di serate ed eventi che da 14 anni porta in Valsugana e Altopiano della Vigolana spunti, confronti, idee e buone pratiche di sostenibilità ambientale.

La novità 2023 è la fiera che chiuderà il programma a maggio, presso il Palalevico.

Alcune serate saranno trasmesse anche in streaming sulla pagina Youtube e sulla pagina Facebook di Ortazzo.

Tutte le serate e la fiera sono ad ingresso libero e gratuito.
Per laboratori e passeggiate, a numero chiuso, è indispensabile prenotare all’indirizzo ortazzo.iscrizioni@gmail.com oppure rivolgendosi all’info point Ortazzo durante le serate.

Arriva, con la primavera, la nuova edizione dei LunAdì, il ciclo di eventi promosso nei comuni della Valsugana e Altopiano della Vigolana dall’Associazione di Promozione Sociale L’Ortazzo con il supporto di una ampia rete di partner enti locali, associazioni, aziende.

Ad unire un programma ricco e variegato è il tema della sostenibilità da praticare nei fatti e non solo a parole. Si può iniziare ad esempio riflettendo sullo spreco di risorse e l’impatto ambientale del nostro modo di vestire, con l’appuntamento di apertura, lunedì 13 marzo a Borgo Valsugana, dove ci sarà la possibilità di scambiare i propri capi di abbigliamento rinnovando il guardaroba in maniera sostenibile e divertente, accompagnati anche da un simpatico spettacolo teatrale proposto dal gruppo “EcoSisters” della Val di Fiemme.

Oppure si potranno conoscere modi per gestire un giardino, privato ma anche pubblico, in maniera sostenibile, evitando irrigazioni costanti, prodotti chimici, continue potature, seguendo i consigli di Luca Casagrande di VerdEtico nella seconda serata, il 20 marzo a Calceranica, alla scoperta di un modo meraviglioso e naturale di organizzare il giardino, e curarlo con poco impegno e rispettando la biodiversità.

Le altre serate poi tratteranno di agricoltura naturale ad alta produttività (29 marzo, Caldonazzo) con la testimonianza dell’azienda agricola Maso Zepp, del tema di grande attualità delle Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali (3 aprile, Vattaro) e di autoproduzioni di preparati con erbe (28 aprile).
Accanto alle serate anche quest’anno proposte di laboratori e passeggiate, queste ultime condurranno sulle tracce dei cercatori di argento, nella zona del Lago di Santa Colomba (domenica 2 aprile) e nel biotopo di Tenna, unendo alla visita naturalistica la pratica yoga (domenica 23 aprile). Nei laboratori invece si parlerà di insetti utili, il 14 aprile, costruendo insieme all’entomologo Paolo Fontana un rifugio per proteggere gli insetti, e di cucina con i prodotti dell’orto (17 aprile a Vigolo Vattaro) con Alessia Baldessari.

E non finisce qui: con la collaborazione di APT Valsugana e Lagorai il gruppo dei volontari di Ortazzo sta lavorando all’evento finale, la fiera Valsugana Sostenibile e Solidale, che domenica 7 maggio ospiterà al Palalevico produttori e promotori di servizi e progetti locali attivi nell’economia circolare e solidale e nel consumo sostenibile e responsabile. Non solo mercato, ma anche laboratori e conferenze, portando in Valsugana l’esperienza che l’Ortazzo ha maturato negli ultimi anni di partecipazione al gruppo organizzativo della Fiera Fa’ la Cosa Giusta! Trento.
Fino al 20 marzo è possibile inviare la richiesta di partecipazione alla fiera da parte di enti, aziende, associazioni e realtà che desiderano uno spazio all’interno della manifestazione.

Tutte le info su serate, laboratori e fiera si possono trovare sul sito www.ortazzo.it